Fondazione Cassa di Risparmio di Fano

La Pinacoteca San Domenico della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano

Tra i programmi di acquisto per il restauro e la valorizzazione di beni immobili, monumentali e architettonici presenti sul territorio di Fano e del suo circondario di riferimento, la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano ha riservato un posto rilevante alla Chiesa di San Domenico posta al centro della città, da oltre 70 anni non utilizzata per cerimonie religiose e in progressivo quanto irreversibile degrado. Acquistato l’edificio nel 2006 la Fondazione ha provveduto da subito alla sua riqualificazione e recupero per renderlo idoneo ad ospitare una Pinacoteca d’arte sacra con esposizione di importanti tele e pale di altare. Le opere d’arte originarie della chiesa — sette tele — sono state ricollocate al loro posto, dopo alcuni necessari restauri.

Così anche gli affreschi e i dipinti murali hanno restituito le loro cromie originali grazie ad interventi di consolidamento e recupero. Il tutto è stato poi corposamente integrato dalla collezione d’arte già di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, vale a dire ventisette tra tele e tavole, precedentemente ospitate all’interno del Palazzo Malatestiano. A completamento dell’importante collezione si trovano alcuni elementi lapidei e lignei che già facevano parte del tempio e che sono stati, del pari, trattati e/o ricollocati nelle sedi originarie.

La Pinacoteca accoglie dipinti che vanno dal XIV al XVIII secolo, tra cui opere di Pompeo Morganti, Simone De Magistris, del veneto Jacopo Negretti detto Palma il giovane, del pesarese Gian Giacomo Pandolfi e di Felice Torelli. È possibile vedere inoltre la celebre pala d’altare del Guercino raffigurante lo Sposalizio della Vergine, commissionata dalla famiglia Mariotti di Fano nel 1649; e poi tele di Simone Cantarini, tra cui la Madonna della Rosa e Agar e Ismaele e di Giovan Francesco Guerrieri autore della bella Maddalena penitente, firmata e datata 1611, e del Miracolo dei pani e dei pesci, già nella chiesa fanese dei Santi Filippo e Giacomo, per chiudere con i pittori settecenteschi Francesco Mancini, Sebastiano Ceccarini e Gaetano Lapis.

Comunicazione istituzionale

Conoscere la Fondazione 2014
Reportage fotografico sull'attività erogativa della Fondazione nel periodo 2004 - 2013
(formato pdf - Mb 7,6)

Le Fondazioni: un immenso bene italiano
Campagna di comunicazione a cura di ACRI con la collaborazione di Pubblicità Progresso

Realizzazioni recenti

Scuola dell'infanzia 'Il Piccolo Principe'
Una nuova scuola dell'infanzia con una capienza massima di 120 bambini. A Lucrezia di Cartoceto

Museo Etnico Bagnaresi
Una preziosa e unica collezione di opere d’arte, artigianato e di interesse multietnico provenienti da tutti i continenti (Ingresso gratuito tutto l'anno con prenotazione presso la Fondazione)

SISTEMA MUSEALE
DI PALAZZO BRACCI PAGANI

Il Palazzo storico dedicato ad ospitare una struttura polivalente e moderna per finalità artistiche e scientifiche

Fondazione Cassa di Risparmio di Fano
Via Montevecchio n. 114 - 61032 FANO (PU)
Tel. 39 0721 802885 - Fax 39 0721 827726 - E-mail:
C. F. 90008180417