Casa per anziani ‘Don Paolo Tonucci’

La struttura, attiva già dall’inizio del 2009, è stata recentemente oggetto di un importante progetto che ha visto coinvolti il Comune di Fano ed il FIA Italiano Immobiliare con Finalità Sociali Riservato denominato “Fondo Cives”, partecipato al 70% anche dal “Fondo Investimenti per l’Abitare” gestito da Cassa Depositi e Prestiti.

Il progetto prevede, oltre alla realizzazione di 75 appartamenti di housing sociale e la costruzione di un nuovo Centro Natatorio con annesso Presidio Riabilitativo di recupero e rieducazione funzionale in acqua, la cessione da parte della Fondazione al Fondo Cives del Centro Don Paolo Tonucci, il suo ampliamento sino al raddoppio dei posti e la sua trasformazione in Residenza Sanitaria Assistita.


Nel programma triennale 2005 – 2007 la Fondazione ha posto al centro del settore d’intervento ‘Assistenza agli anziani‘ la realizzazione a Fano – Località San Lazzaro – di una struttura residenziale per anziani composta da 10 unità alloggiative (casa albergo per anziani) e da una residenza protetta idonea ad ospitare 30 anziani.

La normativa regionale definisce la casa – albergo per anziani come struttura residenziale a prevalente accoglienza alberghiera destinata ad anziani autosufficienti, costituita da spazi abitativi individuali o familiari di varia tipologia e di servizi collettivi a disposizione di chi li richiede.

La casa – albergo fornisce ospitalità offrendo occasioni di vita comunitaria e servizi per l’aiuto nelle attività quotidiane, stimoli e possibilità di attività occupazionali, ricreative e di mantenimento. La Casa Albergo offre alla coppia di anziani un’abitazione adeguata e confortevole, autonoma e di dimensioni tali da consentire agli stessi di gestirla in proprio.

La residenza protetta per anziani viene definita, sempre dalla normativa regionale, come una struttura residenziale con elevato livello di integrazione socio-sanitaria, destinata ad accogliere, temporaneamente o permanentemente, anziani non autosufficienti, con esiti di patologie fisiche, psichiche, sensoriali o miste stabilizzate, non curabili a domicilio e che non necessitano di prestazioni sanitarie complesse.
Fornisce, inoltre, ospitalità ed assistenza assicurando un livello medio di assistenza medica, infermieristica e riabilitativa.

A Fano questo tipo di servizi viene garantito da due strutture private (‘Cante di Montevecchio’ e ‘Familia Nova’) mentre quella pubblica (Sant’Arcangelo) è stata chiusa con trasferimento degli ospiti nella nuova struttura di San Lazzaro.

L’area sulla quale la struttura è nata è stata ceduta dal Comune alla Fondazione. L’opera, dopo il completamento dei lavori, è stata affidata dalla Fondazione al Comune di Fano in comodato gratuito per consentirne la gestione.

La Fondazione ha effettuato per la realizzazione dell’opera un investimento complessivo di circa 3,4 milioni di euro.

L’inaugurazione della Casa ‘Don Paolo Tonucci’ è avvenuta il 4 aprile 2009, alla presenza del Presidente della ‘Commissione Igiene e Sanità del Senato’, Sen. Prof. Antonio Tomassini e delle autorità locali.