Richiesta di contributo

Estratto dallo Statuto della Fondazione  Art2 – Scopi

La Fondazione persegue scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico del territorio, nel rispetto delle tradizioni originarie, operando nei settori ammessi di cui all’art. 1 lett. c bis del Decreto legislativo 17 maggio 1999 n. 153 di seguito riportati:

Famiglia e valori connessi; crescita e formazione giovanile; educazione, istruzione e formazione, incluso l’acquisto di prodotti editoriali per la scuola; volontariato, filantropia e beneficenza; religione e sviluppo spirituale; assistenza agli anziani; diritti civili;

Prevenzione della criminalità e sicurezza pubblica; sicurezza alimentare e agricoltura di qualità; sviluppo locale ed edilizia popolare locale; protezione dei consumatori; protezione civile; salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa; attività sportiva; prevenzione e recupero delle tossicodipendenze; patologie e disturbi psichici e mentali; Ricerca scientifica e tecnologica; protezione e qualità ambientale;

Arte, attività e beni culturali Tra i settori ammessi è ricompreso anche la realizzazione di lavori pubblici o di pubblica utilità ai sensi dell’art. 153, comma 21, del D.Lgs. N. 163/2006. La Fondazione opera preminentemente in un massimo di 5 settori – cosiddetti “rilevanti” – appartenenti anche a più di una categoria dei settori ammessi. La scelta dei settori rilevanti è effettuata dal Consiglio Generale della Fondazione in sede di approvazione del Documento Programmatico Previsionale annuale.

La Fondazione svolge la sua attività prevalentemente nel territorio dove ha operato storicamente la Cassa di Risparmio di Fano e, ricorrendo determinati presupposti, in altri ambiti territoriali, anche con il coordinamento dell’ACRI o della Consulta delle Fondazioni Marchigiane e indirizza la propria attività esclusivamente nei settori ammessi. Opera in via prevalente nei settori rilevanti assicurando, singolarmente e nel loro insieme, l’equilibrata destinazione delle risorse e dando preferenza ai settori a maggiore rilevanza sociale. La Fondazione, al fine di rendere più efficace la propria azione e per sovvenire in maniera organica e programmata alle esigenze del territorio di operatività, può concentrare la propria attività per periodi di tempo definiti in alcuni settori tra quelli previsti dal presente Statuto, nell’ambito della definizione periodica dei programmi di attività.

Estratto dal regolamento delle attività istituzionali della Fondazione